1. Homepage
  2. Blog
  3. Appuntamenti
  4. Pallotte e altri rimedi

14 marzo 2016

Pallotte e altri rimedi

Scuola del Gusto Post by Scuola del Gusto

Di Carlo Ricci

Non riesco a togliermi dalla mente una frase di Fulvio Pierangelini, una leggenda della cucina italiana, che ho sentito in una bella intervista alla radio qualche tempo fa: “alle mamme che mi chiedono cosa deve fare mio figlio (per diventare uno chef ndr.) dico: che faccia un liceo, e poi il sabato e la domenica vada in campagna da una vera massaia ad imparare come si cucina”.

Questa è stata una delle ispirazioni che abbiamo seguito nel progettare il Piccolo Master di Cucina Popolare Abruzzese; ossessionati dalle gastro-star della televisione, siamo voluti andare a cercare i nostri insegnanti nelle migliori cucine rurali della Regione, più che nei ristoranti gourmet.

Festival Terre d'Abruzzo
Un’altra ispirazione è stata l’incontro, diversi anni fa, con Pina e Berardino dell’agriturismo Caniloro. Confesso che sono loro che mi hanno fatto capire quanto conta fare sul serio nella cucina popolare: rigorosa applicazione dell’autentica tradizione e profonda conoscenza delle materie prime autoctone combinate con il piacere di custodire i “codici” della nostra identità ed insegnarli agli altri. É per questo che ho chiesto a loro di curare la prima delle 10 lezioni che compongono il primo livello del Piccolo Master.

Pallotte
Una serata dedicata all’utilizzo caratteristico di uova e formaggi (vedremo bene quali sono quelli giusti) per preparare Pallotte e Fiadoni, due piatti straordinari che rappresentano bene la diversità della cucina abruzzese e ci raccontano la più bella delle tradizioni culinarie pasquali.

box-cucina-grigio-fiadone

Diversità e cultura materiale sono gli elementi che danno valore alla nostra gastronomia e che abbiamo cercato di rappresentare nelle 10 lezioni che compongono il Piccolo Master di Cucina Popolare Abruzzese che, in questo primo livello è dedicato in modo particolare alla cucina contadina delle colline dell’entroterra della costa adriatica. Le lezioni possono essere frequentate singolarmente o come “pacchetto completo” (in questo caso si può approfittare della vantaggiosa offerta low cost).

box-MASTER.jpg-ok-2

Di seguito il programma:

  1. Pallotte & Fiadoni. 22 marzo. Questa giornata inaugurale è dedicata all’uso della caciotta in cucina per preparare due ricette peculiari della cucina abruzzese e del periodo pasquale.
    Le iscrizioni sono aperte, clicca QUI.
  2. Piizz’e foje ed altre storie. Il peperone dolce secco è il “marcatore genetico” della cucina contadina abruzzese, come prepararlo “crusco” e come utilizzarlo in tre diverse ricette tipiche.
  3. Le minestre con verdure e legumi. Conoscere e saper preparare i diversi tipi di legumi con un occhio particolare per le nostre varietà autoctone e diverse ricette di piatti tipici sani e gustosi.
  4. Le Scrippelle Teramane. Un must della cucina abruzzese, come si preparano e come si cucinano nella elegante versione ‘mbusse o nel sontuoso Timballo.
  5. La pasta fatta in casa. Chitarra, Frascarelli, Sagne, Taccunelli & Co come usare diversi tipi di grano per preparazioni con o senza uovo e relativi condimenti.
  6. Si fa presto a dire “Bocconotto”. Il dolce più goloso della regione nell’interpretazione autentica delle ricette tramandate nelle famiglie di Castel Frentano.
  7. La scuola del pane. Come preparare il pane fatto in casa e la pizza bianca di pane, la teoria, la pratica e i consigli per usare i diversi tipi di farina.
  8. I dolci riti. Legata alla ritualità delle ricorrenze e al festeggiamento dei grandi eventi della famiglia, la piccola pasticceria abruzzese nelle sue diverse espressioni creative è un appassionante esempio di semplicità raffinata.
  9. Il brodetto di pesce. Da “piatto di risulta”, utilizzato per recuperare il pesce non venduto, a “piatto bandiera”, il Brodetto rappresenta l’essenza della cucina marinara abruzzese.
  10. La cucina dell’orto e del cortile. I prodotti freschi dell’orto e le carni bianche degli animali da cortile sono i protagonisti della cucina estiva, fatta di preparazioni gustose e veloci nel rispetto dei dettami della dieta mediterranea.

Date
Il corso si svolgerà di martedì sera (dalle 18.00 alle 21.00) a partire dal 22 marzo (eccetto il 29).

Costi
Le lezioni possono essere frequentate singolarmente ad un costo di 26 euro o acquistate in blocco come “Piccolo Master della Cucina Popolare Abruzzese” al costo di 200 euro. Iscriviti QUI.