1. Homepage
  2. Blog
  3. Appuntamenti
  4. Bocconotti e segreti

25 maggio 2016

Bocconotti e segreti

Scuola del Gusto Post by Scuola del Gusto

Di Carlo Ricci

BocconottiCon il termine “bocconotto” si appella una vasta gamma di dolcetti tipici della fascia adriatico-ionica, dall’Abruzzo alla Calabria passando per Molise, Salento e Lucania, tuttavia, parliamoci chiaro: il Bocconotto di Castel Frentano è un’altra storia.

“Lu buccunotte” è un pasticcino dalla forma tipica di coppetta, un involucro di tenera pasta frolla che racchiude una farcitura di consistenza morbida e vellutata, con granelli di mandorla tostata, dal profumo intenso e speziato di cannella, di cioccolato fondente e mandorle. La pasta frolla delicata e friabile, che costituisce l’involucro esterno del dolce, ed il sapore ricco e pieno della farcitura conferiscono al bocconotto castellino caratteristiche uniche, e ne fanno un vero e proprio “must” della pasticceria meridionale.

Bocconotti
Dolce nato per “ibridazione”, in cui, con effetto sublime, materie prime di origine locale, quali l’olio extravergine di oliva, la farina, le uova e le mandorle, si combinano con ingredienti esotici, come la cannella e il cioccolato fondente.
Diverse storie si raccontano sulla sua origine, che viene fatta risalire alla fine del ‘700. Personalmente, mi sembra naturale che questa meraviglia, frutto di un’intuizione geniale, sia nata nell’area frentana, nei dintorni del mercato più importante d’Abruzzo, porta d’Oriente ove, da sempre, mercanti di vari angoli d’Europa venivano ad acquistare Zafferano ed altre spezie. Poi, come dice Davide Paolini, il destino di un’innovazione di successo è diventare tradizione.

Nonostante alla preparazione dei Bocconotti vengano dedicate diverse pubblicazioni in rete (vi consigliamo, per accuratezza, quella di Terre dei Trabocchi) nessuna di esse racconta la verità fino in fondo: non è possibile fare un Bocconotto eccellente senza una brava massaia di Castel Frentano perché la vera ricetta è un segreto custodito gelosamente dalle famiglie del paese.

box-bocconotto-ok
Per questo motivo, martedì prossimo alla Scuola del Gusto, per chiudere in bellezza il Piccolo Master, abbiamo invitato, ad insegnare il Bocconotto Anna Lucia Tenaglia, l’ispiratrice della Bocconotteria, quindi venite concentrati! Portate videocamere, smartphone e registratori e cercate di carpire, ma non voglio illudervi:
il vero Bocconotto è un segreto.

Puoi iscriverti al corso – showcooking IL BOCCONOTTO DI CASTEL FRENTANO > QUI